Roma Sotterranea: una visita alla scoperta dello Stadio di Domiziano a piazza Navona

Stadio di Domiziano piazza Navona Roma logo ufficiale del sito archeologico
Resa da poco fruibile al pubblico in maniera continuativa, dopo anni di degrado ed abbandono, l'area archeologica dello Stadio di Domiziano a piazza Navona rappresenta una proficua collaborazione tra pubblico e privato; una grande opera, unica nel suo genere a Roma, utilizzabile anche per mostre d’arte, convegni culturali ed eventi privati. Oltre alle visite guidate all'area archeologica dello Stadio di Domiziano, una serie di pannelli illustrativi e video consentono un percorso conoscitivo della storia dello Stadio e dello Sport nell'antica Roma.
Costruito dall'imperatore Domiziano per celebrare il Certamen Capitolino Iovi, gara quinquennale istituita nell’86 d.C. a imitazione delle competizioni olimpioniche, lo stadio era principalmente destinato alle gare di atletica. Un progetto visionario con cui di fatto Domiziano cercò di "romanizzare" le Olimpiadi greche. L’edificio, che misurava 275 metri in lunghezza per 106 di larghezza, poteva contenere circa 30.000 spettatori (il Colosseo 50/60.000). I giochi erano denominati agones, da qui il nome della piazza, che da "agone" divenne "in agone", "innagone", "navone" e quindi "Navona".
Stadio di Domiziano via di Tor Sanguigna, 3 (piazza Navona) area archeologica sotterranea
Il progetto architettonico, affidato dalla Sovraintendenza agli esperti di MKT121 srl (Gruppo Markonet), è finalizzato alla riqualificazione dello spazio coperto dove sono conservate le rovine dell’antico Stadio che si trova a circa 4 metri sotto il livello stradale. L’area archeologica, coperta ma piena di luce naturale, gode di ampi spazi tecnici ricavati da locali limitrofi (il cortile, detto del Vignola, che risale al ‘500, consente anche uno spazio per esposizioni ed eventi conviviali). L’accesso all'area archeologica dello Stadio di Domiziano, utilizzabile anche come uscita, può avvenire da due locali posti al piano strada, da via di Tor Sanguigna, dov’è installato il bookshop e la biglietteria (previsto l'accesso facilitato per portatori di handicap).

Lo Stadio di Domiziano è visitabile dal lunedì alla domenica dalle 11.00 alle 20.00. La biglietteria chiude 30 minuti prima. Il prezzo del biglietto intero è fissato a € 5,00, mentre per il biglietto ridotto il prezzo è di € 3,50. L'ingresso a tariffa ridotta è consentito ai ragazzi di età compresa tra i 12 e i 18 anni o per gruppi con più di 15 persone.
Area archeologica dello Stadio di Domiziano in Roma location per eventi, presentazioni, mostre e convegni
Le guide turistiche abilitate hanno diritto all'ingresso gratuito mediante esibizione del tesserino di riconoscimento sia in qualità di guida che accompagna il gruppo, sia per visita singola per necessità di aggiornamento. Nel week end è possibile effettuare la visita guidata dell'area archeologica dello Stadio di Domiziano al costo di € 10,00 tutto compreso (ingresso + guida).

Stadio di Domiziano
Ingresso area archeologica via di Tor Sanguigna, 3 (piazza Navona)
Visitabile dal lunedì alla domenica dalle 11.00 alle 20.00


Share/Bookmark

Nessun commento:

Ricerca per Viaggiare con il Web

Ricerca personalizzata